Università degli Studi di Roma "Tor Vergata"

Corso di Laurea e Dipartimento di Ingegneria Meccanica

 
 

Ultimi

Archivio

Autori

Mappa del Sito

English Home Page

Spanish Home Page


Home Page

Archivio Home Page

Ricerca

Karting

Didattica

Collaborazioni

Dicono di noi

Comunicati Stampa

Wallpapers

Contatti

Pubblicazioni

Gli Strumenti del Race Engineering

Associazioni

Canali Televisivi

Federazioni

Persone

Riviste

Tecnologie

Università e Ricerca

Suggest a link


0

Il laboratorio prove


TVK Ricerca Meccanica Strutturale


I ricercatori ed i tesisti che si occupano di meccanica strutturale hanno a disposizione un laboratorio misure attrezzato per le prove statiche e dinamiche su telaio e pneumatici.

Al piano terra dell'edificio laboratori del Dipartimento di Ingegneria Meccanica è presente un laboratorio a disposizione dei ricercatori e dei tesisti che si occupano di meccanica strutturale allestito appositamente per poter svolgere campagne di prove di varia natura.


Banco per misure sul telaio
Le prime prove che sono state effettuate nel laboratorio riguardano le caratteristiche di rigidezza del telaio del kart. E' infatti necessario poter avere dei dati di riferimento per poter calibrare i modelli di simulazione che vengono utilizzati nello studio informatizzato del sistema pilota-kart-pista. Le misure rilevate sul telaio sono statiche, ovvero riguardanti le caratteristiche di rigidezza proprie della geometria e del materiale; e dinamiche, volte a stabilire le caratteristiche di risposta alle sollecitazioni variabili rapidamente, ad esempio le vibrazioni.


Macchina per le prove sugli pneumatici
Proprio perché lo strumento informatico sia il più affidabile possibile, è stata allestita una stazione per misure sui pneumatici, adattata poi dai ricercatori del gruppo per comportarsi nel modo più realistico possibile. Il pneumatico viene infatti montato su di una staffa che si comporta in modo simile all'asse anteriore di un kart. Questo pneumatico viene sottoposto a differenti campagne di prove in cui vengono variate pressione e temperatura di esercizio al fine di ricavare un modello generale di comportamento.



Analisi del telaio ad elementi finiti
Quando sono resi disponibili dati a sufficienza, questi vengono confrontati con le simulazioni al calcolatore; in questo modo è possibile simulare delle condizioni non facilemente riproducibili per lo studio e la messa a punto.
Il passo ulteriore consiste nel verificare l'attendibilità globale dei modelli mediante la telemetria delle prove che vengono effettuate in pista.

Per informazioni più dettagliate si rimanda alla sezione Pubblicazioni, dove sono presenti articoli interamente dedicato all'argomento.





Hai dimenticato la tua password?



Vuoi essere informato sugli aggiornamenti del sito? Registrati



TVK ©2002-2003 Università degli Studi di Roma "Tor Vergata"
E' vietata la riproduzione non autorizzata dei contenuti del sito.

Sito progettato e realizzato per una risoluzione minima 800x600
Per segnalazioni, rivolgersi al webmaster
Realizzazione 2002